Avviso ai docenti e pubblicazione degli elenchi graduati anno scolastico 2021 – 2022

Elenco aspiranti incarichi e supplenze a.s. 2021-2022 (foglio formato Excel)

Elenco graduato IRC 30% Scuola Primaria e d’infanzia a.s. 2021-2022 (foglio formato Excel)

Elenco nominale graduato 30% Scuola Secondaria a.s. 2021-2022 (foglio formato Excel)


Si comunica agli interessati che in data odierna sono stati affissi all’Albo dell’Ufficio gli elenchi graduati per gli incarichi d’IRC per l’anno 2021/2022. Per la loro predisposizioni si è fatto riferimento alle Disposizioni della nuova Ordinanza e alla relativa nuova tabella di valutazione dei titoli.

Più volte si è dovuto constatare che molti docenti non leggono con la dovuta attenzione le comunicazioni che di volta in volta l’Ufficio trasmette; ciò è evidente anche dai numerosi attestati di iniziative formative frequentate (quest’anno quasi tutte online) e trasmesse all’Ufficio con la domanda d’incarico, in difformità alle disposizioni dell’Ordinanza e della relativa tabella. A titolo d’esempio si continua a seguire corsi di formazione indette da Enti privati, anche se accreditati presso il M.P.I., senza inoltrare la preventiva richiesta a quest’Ufficio, deputato a stabilire la valenza formativa delle iniziative stesse e l’affidabilità degli Enti, nonché ad autorizzare la partecipazione nei casi in cui le relative iniziative siano giudicate effettivamente valide a migliorare professionalità e competenze dei docenti di religione e coerenti con l’indirizzo di formazione specifica adottato dall’Ufficio Diocesano IRC, su Progetto predisposto dall’Assistente Spirituale Padre Massimo Granieri, responsabile della formazione dei docenti.

È ovvio che le iniziative formative realizzate dalla/e Scuola/e di servizio devono essere seguite e sono da considerare sempre approvate da questo Ufficio, in quanto deliberate dal Collegio dei Docenti, ma nei casi in cui l’iniziativa formativa è realizzata da Enti e Associazioni esterni su convenzione con la Scuola, l’Ufficio deve esserne messo al corrente per evitare che le iniziative stesse non vengano riconosciute, approvate e valutate. Le precedenti precisazioni potevano essere evitate se i docenti leggessero con attenzione le disposizioni via via emanate, a cominciare dall’Ordinanza e dalla Tabella di valutazione dei titoli di recente pubblicata sul Sito, disposizioni presenti anche nella precedente Ordinanza del 2016. È chiaro che negli elenchi si possono riscontrare degli errori, ma si prega di inviare richiesta di revisione e rettifica, solo se si sono osservate scrupolosamente tutte le disposizioni previste e più volte ribadite; inoltre si ribadisce per i docenti transitati negli elenchi del 30%, avendo il requisito di almeno tre anni d’incarico, che l’Ufficio li ha collocati nell’elenco corrispondente al grado di scuola ove hanno prestato prevalentemente servizio nel corrente anno scolastico; tuttavia, in presenza di idoneità per tutti i gradi ed ordine di scuola, l’Ufficio può decidere di proporre la nomina per altro grado ed ordine di scuola ritenuto più confacente. Nell’elenco degli aspiranti ad incarichi e supplenze sono stati inclusi anche gli aspiranti che hanno conseguito la laurea magistrale in luglio, ma con valutazione della laurea triennale di cui erano in possesso al 30/06/2021.

Si conferma che anche quest’anno è previsto lo scorrimento per l’immissione in ruolo delle graduatorie dell’unico concorso del 2004, al solito si presuppone in numero abbastanza esiguo. Ciò non ci consente di anticipare le nomine d’incarico che, pertanto, restano previste per l’ultima decade di agosto.

Si raccomanda di non farsi segnalare per nuove assegnazioni o per il conferimento dell’incarico; le scelte dell’Ordinario Diocesano non sono sindacabili e il nostro Arcivescovo non intende privilegiare alcuno; in ogni caso l’Ufficio ha sempre agito nell’interesse di tutti e di ciascuno e sarebbe offensivo ed immorale pensare di poter ricevere delle agevolazioni ricorrendo a raccomandazioni o semplici segnalazioni che, di conseguenza, avrebbero risultato opposto alle aspettative.

Ritornando agli elenchi graduati, gli stessi sono affissi alla Bacheca interna ai locali dell’Ufficio, situata nel corridoio al I Piano, in ogni caso non è opportuno prenderne visione nell’Ufficio, non solo per ragioni di sicurezza anti covid, ma soprattutto perché entro un paio di giorni gli elenchi possono essere consultati da casa propria direttamente sul Sito; il sito è gestito da Padre Massimo che personalmente curerà la pubblicazione degli elenchi. Anche le eventuali segnalazioni di errori ed omissioni dovranno essere segnalate via e-mail entro 5 gg., non dalla data odierna ma dalla pubblicazione sul Sito.

È opportuno ribadire che l’inserimento negli elenchi graduati non presuppone alcun diritto alla nomina, la cui proposta, avendone diritto, è subordinata all’accertamento dell’Ufficio di tutti i requisiti previsti dal Codice di Diritto Canonico (in particolare artt. 804 e 805), accertamento che sarà effettuato mediante colloquio riservato con l’Assistente Spirituale Padre Massimo, con modalità che saranno stabilite e comunicate nei primi giorni di settembre. A norma dell’Ordinanza Arcivescovile, il colloquio riguarderà anche coloro che hanno sostenuto di recente l’esame d’idoneità ma che non hanno avuto modo di effettuarlo prima dell’esame; inoltre il colloquio potrà riguardare anche docenti in servizio, di cui si ritenga opportuno e necessario approfondire il possesso di tutti i requisiti richiesti per l’insegnamento della religione cattolica.

Buone ferie e cordiali saluti.

Print Friendly, PDF & Email
2021-07-31T20:15:10+00:00