Ricorsi e richieste chiarimenti avverso attribuzione punteggi negli elenchi graduati

Si comunica ai Docenti inclusi negli elenchi graduati di cui all’oggetto che la Commissione preposta all’aggiornamento degli elenchi per l’anno scolastico 2017/2018 ha preso visione dei reclami e richieste di chiarimento sui punteggi assegnati e sta procedendo alle necessarie verifiche. Pur avendo riscontrato alcuni errori materiali in specifici casi, la maggior parte dei ricorsi sono infondati. Gli elenchi infatti sono stati aggiornati sulla base dei documenti acquisiti agli atti e secondo le indicazioni dell’Ordinanza per gli incarichi e supplenze del 19/07/2016, emessa dall’Ordinario Diocesano dell’Arcidiocesi, nonché della nuova tabella di valutazione ripubblicata con specifico avviso del 21 giugno 2017; ordinanza e tabella precisano con estrema chiarezza che le iniziative di formazione organizzate dall’Ufficio sono valutate seconda l’apposita tabella solo per le ore eccedenti le 24 ore obbligatorie a cui sono tenuti tutti docenti. Non è stata quindi una scelta arbitraria o un errore della Commissione attribuire un punteggio solo alle iniziative oltre le 24 di formazione organizzate dall’Ufficio, ma l’obbligo di attenersi ad una precisa disposizione dell’Ordinanza Arcivescovile emessa dall’Ordinario Diocesano. Lo spirito della disposizione è dettato dal desiderio di Mons. Arcivescovo di porre a sostegno dell’idoneità riconosciuta o da riconoscere un monte ore di formazione obbligatorio che ciascun docente o aspirante all’insegnamento sente di dover frequentare per sostenere e migliorare la propria formazione culturale e professionale, in sostanza un monte ore minimo per tutti a cui non si partecipa per acquisire punteggio ma esclusivamente per mantenere ad un livello elevato e al passo dei tempi la propria formazione e professionalità. Questo desiderio di Mons. Arcivescovo è condiviso dal Padre Spirituale per la formazione dei docenti Padre Massimo e dallo scrivente.

Non vogliamo neppure pensare che i docenti, nel prendere visione degli elenchi graduati, non si siano preoccupati di leggere la lettera di presentazione degli elenchi, nella quale si invitava a rileggere con attenzione i vari articoli dell’Ordinanza vigente del 19/08/2017, nonché la nuova tabella di valutazione dei titoli, recante rettifiche e precisazioni sui titoli valutabili, tabella prot. n. 1495 del 16/06/2017, pubblicata il 21 giugno 2017. Siamo certi, invece, che l’avere segnalato in massa la necessità di rivedere il punteggio assegnato per la formazione espletata per l’anno 2016/2017 volesse esprimere una richiesta forte della base di revisione di quanto stabilito dall’Ordinanza nell’art. 11 sul monte ore di formazione obbligatorio.

Fermo restando l’obbligatorietà in ciascun anno scolastico della frequenza delle iniziative di formazione organizzate dall’Ufficio per il monte ore prescritto (ridotte al 50% per coloro che non sono ancora in servizio), stiamo considerando la possibilità di apportare modifiche all’art. 11 dell’Ordinanza, previa parere dell’Ordinario Diocesano, proprio allo scopo di accogliere la richiesta degli insegnanti di valutare anche le 24 ore obbligatorie, secondo il punteggio previsto dalla tabella, ossia punti 0,80, punteggio da ridurre proporzionalmente per assenze. A tale proposito si precisa che la giustificazione dell’assenza, sempre dovuta, non ci consente di considerare il docente interessato presente a tutti gli effetti, a meno che non si tratti di assenze per motivi di servizio, da giustificare con dichiarazione del Dirigente Scolastico della scuola di servizio che ne attesti l’indifferibilità dell’impegno scolastico. In ogni caso sarà data comunicazione di quanto stabilirà la Commissione, sulla base del parere dell’Ordinario Diocesano e intanto, per maggiore consapevolezza, si avvisa che le ore di formazione organizzate dall’Ufficio sono state 28, avendo incluso per 2 ore ciascuno gli interventi del Padre Arcivescovo, quello dell’incontro del 21/10/2016 nel Salone degli stemmi, tema “L’Insegnante di Religione, strumento indispensabile nella nuova evangelizzazione” e quello dell’incontro del 26/03/2017, locali annessi al Santuario “Madonna della Catena”, in occasione del Ritiro quaresimale, tema “L’impegno educativo del docente di Religione”, tema sul quale, nel saluto iniziale, è intervenuto ampiamente anche Padre Massimo. Conseguentemente coloro che sono stati presenti a tutte le iniziative formative organizzate dall’Ufficio, partecipando anche ai suddetti 2 incontri, negli elenchi provvisori hanno avuto il punteggio di 0,20, non essendo stata assegnata valutazione sul monte ore di 24 ore obbligatorio.

Ancora una volta si invitano i docenti a voler rileggere la comunicazione pubblicata con gli elenchi graduati e i documenti e le altre comunicazioni in essa richiamate, in modo da trovare una prima risposta alle richieste di rettifica dei punteggi; ciò non toglie che al termine dei controlli, quando necessario, sarà data risposta individuale alle richieste di correzione dei punteggi.

Con l’auspicio che tutti stiate godendo di un sereno periodo di vacanze, a nome dell’Equipe tutta porgo con Padre Massimo un cordiale saluto.

Il direttore, prof. Rodolfo Luciani

Clicca e scarica il documento in pdf

Print Friendly, PDF & Email
2017-09-06T17:57:02+00:00